La tua prima volta: ecco come fare l’amore

Si dice che la prima volta non si scorda mai ed in molti casi è vero ma che sia in senso positivo o negativo questo dipende dalle situazioni. Solitamente per le donne il primo rapporto sessuale è complicato, non tanto in termini di meccaniche ma proprio a livello psicologico. In questo breve articolo cercheremo quindi di dare alcuni consigli utili sia per lui che per lei, su come preparare ed affrontare la prima volta. Scopriamo dunque come fare l’amore.

La prima cosa da capire è il rischio insito in un rapporto sessuale. I vostri genitori sicuramente vi avranno già riempito la testa con nozioni sul sesso sicuro, ma leggerlo anche online non può che farvi bene. Quindi il nostro primo suggerimento sarà su come fare l’amore in maniera sicura. Il preservativo è già un ottimo inizio, soprattutto se è la prima volta per entrambi e non si è pratici nel coito interrotto. Questo semplice oggetto in lattice vi protegge sia dal rischio di gravidanze indesiderate, ma anche e soprattutto dalle malattie sessualmente trasmissibili che spesso possono essere presenti anche all’insaputa dei partner.

Per le ragazze sarebbe saggio affidarsi anche ad un consultorio e richiedere la prescrizione della pillola anticoncezionale, che elimina quasi totalmente la possibilità di rimanere incinte, anche se ha parecchie controindicazioni.

Passiamo ora al lato più pratico di come fare l’amore nel modo corretto. Se uno dei due ha già esperienza, saprà già cosa è meglio fare per mettere l’altro a proprio agio, ma se non dovesse essere così, non abbiate paura di dire quel che provate o che vorreste, se chi avete davanti tiene a voi, farà di tutto per accontentarvi e saprete di star dando qualcosa di così importante alla persona giusta.

Notoriamente il primo rapporto sessuale è più doloroso per le ragazze poiché vi è la perforazione dell’ Imene, una membrana elastica che protegge la vagina. Esistono però modi di allenare questa membrana ed aumentarne la flessibilità tramite ad esempio una masturbazione regolare, delle particolari attività sportive o esercizi specifici. In questo modo il dolore sarà meno intenso e vi permetterà di godere appieno dell’esperienza. Tutto il resto viene da sé poiché è codificato nel dna di ogni uno di noi, l’importante è essere certi di quello che si vuole.