Resta col pene incastrato nel tostapane, chiama i pompieri.

Non è uno scherzo al contrario di quanto potrebbe far pensare il titolo di questo articolo. Un uomo è rimasto davvero incastrato col pene nel tostapane, a raccontarlo è Dave Brown, capo dei vigili di fuoco londinesi che, in un’ intervista, ha raccontato come questi bizzarri casi siano più frequenti di quanto la gente pensi.

Non è una novità per i pompieri di Londra venire interpellati per incidenti domestici a sfondo piccante. Brown racconta come siano assolutamente comuni le chiamate di questo tipo, principalmente quando una coppia decide di mettere un po’ di pepe nel rapporto utilizzando giochetti poco consoni e uno dei due rimane bloccato al letto per aver perso ad esempio la chiave delle manette.

Quello che ha spinto il capo dei pompieri a denunciare questo fenomeno dettato dalla sbadataggine e dalla stupidità, è il fatto che impegnare le forze di protezione cittadina per motivi futili, è sbagliato e potenzialmente pericoloso, poichè si rischia di togliere assistenza a chi ne ha davvero bisogno. Brown continua affermando che le persone dovrebbero imparare ad avere un po’ più di giudizio nelle loro scelte ludiche ed erotiche, sopratutto quando risultano così azzardate.

A testimonianza delle parole del capo dei pompieri vi sono i dati di spesa pubblica che fanno registrare questi interventi per futili motivi. Un’ uscita in media costa infatti 290 sterline che si traducono in ben 377.000 sterline sprecate negli ultimi 3 anni.

Non serve certo una laurea per capire che forse infilare il pene in un tostapane non è proprio fra le più geniali delle idee, eppure sembra che Einstein avesse ragione quando definiva la stupidità umana “Infinita”.